Gli stranieri snobbano i nostri lidi

Problemi di Estensi e Spina: “scarse strutture ricettive e difficile viabilità”

Lido degli Estensi. Procede molto a rilento la stagione estiva 2011 per gli stabilimenti balneari dei nostri lidi sud, infatti Lido degli Estensi e Lido di Spina hanno visto aumentare gli arrivi solo nell’ultimo fine settimana, “probabilmente per i problemi di congiuntura economica che non permettono alle famiglie di fare molte vacanze”, spiega il presidente della cooperativa esercenti degli stabilimenti balneari Marco Magnani.

“A livello europeo e anche nazionale – continua Magnani – notiamo un continuo scadere di interesse nei confronti dei nostri lidi e uno dei nostri principali problemi è rappresentato dalla scarsa qualità di appartamenti e alberghi che sta sempre più scemando e che si riversa sui nostri stabilimenti balneari. Per fortuna restano i clienti proprietari di appartamenti che trascorrono qui le loro vacanze, per lo meno nei weekend”.

Anche sulle strutture dei lidi sud grava il pesante fardello della direttiva Bolkestein sulla durata delle concessioni demaniali: “i nostri stabilimenti balneari sono quelli che hanno provato a tenere alta la qualità dei servizi, ma con questa legge sulle spalle molti stanno sulla finestra a guardare bene prima di affrontare dei cambiamenti”.

Oltre alla già lamentata “indecenza degli appartamenti in affitto, senza televisore, condizionatore, lavatrice e in molti casi sforniti di zanzariere”, il presidente apre una parentesi anche sul problema viabilità che “persiste ormai da vent’anni e in questi anni è peggiorata. Le strade hanno sempre più buche e c’è sempre meno personale addetto al controllo. Questo per noi si rivela una mancanza perché molti vacanzieri preferiscono andare al nord per evitare di imbottigliarsi nel traffico”.

 

79 Commenti in: “Gli stranieri snobbano i nostri lidi”


  • Maria Elena ha scritto il 27 June 2011 alle 3:02

    Giovedì ero a Spina in un bagno pieno di tedeschi, erano proprio a gruppi… Forse era l’unico bagno popolato del lido sta di fatto che era così… Se la redazione vuole mando una mia foto dei lidi così non usate sempre e solo questa ;) 

    Commento molto apprezzato! Thumb up 33

  • alberico ha scritto il 27 June 2011 alle 7:39

    No , ma davvero! Un simile angolo di paradiso snobbato dagli stranieri….non e’ possibile!

    Commento molto apprezzato! Thumb up 49

  • Luigios ha scritto il 27 June 2011 alle 7:55

    penso sia un problema di qualità del servizio offerto!…con le dovute eccezioni che ci sono sempre, i lidi di comacchio hanno come vicini i cugini romagnoli, che sono decisamente molto più avanti…….con un servizio migliore spesso a prezzi inferiori o paragonabili…

    Commento molto apprezzato! Thumb up 42

  • Davide Testoni ha scritto il 27 June 2011 alle 8:38

    Sapete come mai gli stranieri snobbano  nostri lidi …..
    1) strutture un po datate 
    2) gestione e valorizzazione del patrimonio ASSENTE
    3) prezzi esorbitanti
    4) acqua del mare pessima ….. ( BOLLINO BLU’ o meno !!!! ) 
    5) capacità imprenditoriali dei locali … ASSENTI 
    prego smentitemi … 

    Commento molto apprezzato! Thumb up 67

  • Fabio C. ha scritto il 27 June 2011 alle 8:44

    Lo scorso weekend l’ autobrennero era intasata da tedeschi che arrivavano e rientravano, segno che i tedesci in Italia vengono ma evidentemente non ai lidi ferraresi o quantomeno non come 30 anni fa. Ma daltronde la loro scelta è comprensibile, venendo ai lidi trovano: acqua putrida, strade malmesse e congestionate, spiagge poco pulite, stabilimenti balneari con prezzi da capogiro e personale che spesso e volentieri si dimentica a casa le buone maniere, ristoranti che per mangiare il pesce devi fare un mutuo e chi più ne ha più ne metta per cui non meravigliamoci se poi gli stranieri preferiscono altri lidi.

    Commento molto apprezzato! Thumb up 47

  • Roberto ha scritto il 27 June 2011 alle 8:46

    Qualcuno ancora si stupisce che i Lidi Ferraresi siano disertati dai turisti…? Ma avete visto come sono messi…? Ma avete dato una occhiata ai prezzi…?

    Commento molto apprezzato! Thumb up 50

  • ubaldo ha scritto il 27 June 2011 alle 8:50

    certo, nulla esclude che ci siano anche i tedeschi col gusto dell’orrido.

    Commento molto apprezzato! Thumb up 35

  • Marco ha scritto il 27 June 2011 alle 9:11

    A parte 4 0 5 eccezioni i bagni sono sporchi cari e mal gestiti ristoranti con personale spesso poco educato ai lidi il turista è considerato un pollo da spennare non un investimento e una risorsa per la propria attività.

    Commento molto apprezzato! Thumb up 45

  • gertrude ha scritto il 27 June 2011 alle 9:18

    Fatevi un giretto a piedi sui marciapiedi se ci riuscite…. senza prendervi una storta!

    Commento molto apprezzato! Thumb up 33

  • CapitanOvvio ha scritto il 27 June 2011 alle 9:27

    Estiqaatsi…. pensa che non è di certo una novità di ieri, sono decenni che è così

    Commento molto apprezzato! Thumb up 21

  • Zio Ching. ha scritto il 27 June 2011 alle 9:55

    Per un comacchiese il turista e’ visto come un pollo da spennare .
    Per un romagnolo il turista e’ visto come un investimento a lungo termine, come per un produttore di vino, protegge e coccola il proprio vigneto, cosi’ fanno i romangoli con i loro turisti. Gia’ da anni a casal borsetti (basta essere fuori dalla contea di comacchio) si respira aria diversa, l’anno scorso mentre ai lidi ti proibivano l’accesso nelle spiagge con cani, nelle spiagge romagnole gia’ da tempo avevano istituito aree attrezzate. La manentalita’ romagnola e’ imbattibile, sono avanti secoli, e gli operatori comacchiesi dovrebbero imparare, dai vicini , o fare quello che hanno sempre fatto, pescare anguille.

    Commento molto apprezzato! Thumb up 47

  • illy ha scritto il 27 June 2011 alle 10:03

    Mi lascia perplessa questo articolo perché martedì e mercoledì ero a spina ed era pieno di tedeschi proprio come tanti anni fa! Potevate parlare male dei lidi senza bisogno di tirare in ballo “GLI STRANIERI”. 

    Commento poco apprezzato. Thumb up 16

  • Old Frankie ha scritto il 27 June 2011 alle 10:04

    E’ inutile che il Sig. Magnani si lamenti. Tutta la programmazione turistica dei Lidi (ferraresi o comecchiesi che siano) è fatta per i fine settimana dei locali, dei proprietari e affittuari degli appartamenti, che non mancano, visto che, come ho già detto in altro commento, già in aprile non si trova più un monolocale se non pagandolo a cifre fuori mercato.
    Questo perchè permette di impegnarsi poco economicamente, e sfuttare quello che c’è al massimo, inoltre i gestori e propietari dei bagni non sono solo comacchiesi o ferraresi, ma anche veneti e romagnoli. Per sfruttare la potenzialità del turismo sulla riviera comacchiese, o ferrarese, bisogna fare un cambio di mentalità a tutto campo, specialmente sul piano promozionale.

    Commento molto apprezzato! Thumb up 27

  • Mayhem ha scritto il 27 June 2011 alle 10:45

    ora spiegatemi quale attrattiva può avere un posto come il Lido degli scacchi tra un po tolgono anche i ristoranti .Tomasi costruisce villlette […]una dietro l’altra e basta …..tante case spiagge minuscole e un *…* da fare

    Commento molto apprezzato! Thumb up 30

  • Erminio Ottone ha scritto il 27 June 2011 alle 11:00

    Tutti dite che i prezzi ai lidi sono esorbitanti e la qualità del servizio pessima, ma anche ieri, nel mio bagno c’ero io ed un altro paio di persone, che mangiavano con cibi portati da casa.
    Tutti gli altri erano con i classici “piedi sotto la tavola” a pagare “prezzi esorbitanti” e a sorbirsi servizio di “pessima qualità”, per poi il lunedì parlare su estense delle peripezie che HANNO DOVUTO SUBIRE, per passare una giornata ai lidi.
    Fossi nei bagnini e nei ristoratori dei lidi, alzerei ulteriormente i prezzi e vi darei da mangiare del viskas….tanto correte lo stesso per poi lamentarvi su queste pagine….

    Commento poco apprezzato. Thumb up 20

  • fra 71/76 ha scritto il 27 June 2011 alle 11:17

    quanti bei commenti ma a quanto pare anche voi frequentate i lidi contribuite a sporcare o magari siete proprietari di appartamenti messi in una qualche maniera che volete affittare a prezzi esagerati… non mi pare che i turisti siano molto piu educati di quelli che lavorano 3 mesi scarsi all’anno (non tutti sono titolari di attivita) comprate da marocchini e poi volete il pacchetto regalo nei negozi cosi fate piu bella figura. perche non ve ne andate a napoli che l’acqua è piu bella….?? però pagate anche per stendere l’asciugamano sulla sabbia!!!!

    Commento controverso. Cosa ne pensi? Thumb up 13

  • franc ha scritto il 27 June 2011 alle 11:28

    andato a riccione a portare parenti….acqua pessima….spiagge con scatola per sardine incorporata come sempre , prezzi da paura…

    se i servizi ai lidi fossero migliori e l’estetica pure , come spiaggia  e altro faremmo concorrenza ai nostri romagnoli..

    certo che avere una città che si affaccia sul mare come rimini, pesaro ecc è diverso da un semplice villaggio come i lidi…(i servizi ci sono già)

    Commento controverso. Cosa ne pensi? Thumb up 14

  • Lucius Verus ha scritto il 27 June 2011 alle 11:43

    …E comunque, per chi la pensa come Zio Ching, faccio presente che gli operatori dei nostri lidi non sono solo comacchiesi. Porto come esempio un noto stabilimento di Lido delle Nazioni che quest’anno non ha riaperto […], gestito dai titolari, ferraresi, di un noto locale della vita notturna ferrarese. Il suddetto stabilimento è a quattro passi da uno il cui titolare è un imprenditore veneto. E l’elenco potrebbe continuare…

    Commento controverso. Cosa ne pensi? Thumb up 10

  • alcmaces ha scritto il 27 June 2011 alle 13:03

    Quanti commenti inutili !!! I lidi i fa schif. Gli operatori turistici sono comacchiesi, eomagnoli e ferraresi. I prezzi sono cari. Tutte le domeniche c’è una fila da paura sulla Romea. E ancora state a scrivere ste cose. Mo ste a cà da ualtar invezi ad scrivar dil […].
    I Lidi i fa ingosa, lo sappiamo tutti. Ci vediamo Domenica sui ns Lidi, ciao a tutti.

    Commento molto apprezzato! Thumb up 28

  • Maria Elena ha scritto il 27 June 2011 alle 13:06

    Tutti snobbano i lidi perché fa “fino” e perché dobbiamo sempre sputare nel piatto dove mangiamo ma poi tutti ci vanno chissà perché. Forse perché il posto è bello si mangia bene si sta tranquilli e c’è tanta pineta, i bimbi si divertono e l’acqua è bella, giovedì era trasparente la mattina e blu il pomeriggio. Sinceramente non capisco l’accanimento di alcuni

    Commento poco apprezzato. Thumb up 13

  • Luigios ha scritto il 27 June 2011 alle 13:14

    Grande Zio CHing!!….sono daccordo completamente! è questione di mentalità…spostandoil centro del discorso, anche se non di molto…provate ad acquistare un bagno ai lidi di comacchio ….anche con disponibilità di denaro, se non si ha l’avvallo della “mentalità” del luogo, non si apre manco un chiosco di piadine!

    Commento molto apprezzato! Thumb up 15

  • ale.gulinati@gmail.com ha scritto il 27 June 2011 alle 13:18

    I Lidi e il Delta sono una grande risorsa anche economica che andrebbe adeguata ai tempi…cioè promossa e valorizzata per quello che ha di straordinario, l’essere di fatto una sorta di Camargue d’Italia. Invece da quando ne ho memoria si è scelto di edificare senza scrupoli case, case e ancora case … senza porsi problemi essenziali (assenza di un collegamento ferroviario, scarsi trattamenti antizanzara, poca o nessuna vita culturale, destagionalizzazione, poca cura del territorio) che dire se non chi è causa del suo male pianga se stesso. Poi secondo me, per quello che sono ora i lidi è evidente che il mistero più grande è…perchè un tedesco o un ungherese potendo optare tra Croazia, Veneto, Marche e Romagna continua a venire ai Lidi? Penso che una risposta possibile sia nel fatto che ci sono dei buoni o ottimi campeggi capaci di proporsi sul mercato internazionale. Altro non vedo, mi sbaglio? a.

    Commento molto apprezzato! Thumb up 21

  • Diablito ha scritto il 27 June 2011 alle 13:33

    Io da comacchiese mi vergogno dei lidi!Siamo fermi agli anni 60 poi ci lamentiamo che i turisti non vengono!!Comacchio avrebbe tante di quelle cose da vedere e da fare che la metà basterebbe ma tanto per cambiare c’è sempre qualcuno che ci mangia a sbafo!!Che schifo!!

    Commento molto apprezzato! Thumb up 26

  • ROBBY ha scritto il 27 June 2011 alle 13:36

    E’ anni che le ferie me le faccio all’estero, se uno riesce un po a destreggiarsi con gli stessi soldi riesce a farsi 2 settimane in europa anziche’ una settimana in italia a parita’ di costi , mettendo chiaramente in conto aereo e varie!!!!ma vi sembra possibile!!!???

    a voi la parola
    !!!

    Commento molto apprezzato! Thumb up 28

  • steve ha scritto il 27 June 2011 alle 13:40

    non ci vado io che sono Ferrarese e pretendiamo di avere turisti stranieri?
    In romagna si spende meno e sono meglio, preferisco farmi qualche Km in più.
    Concordo pienamente con Davide Testoni.

    Commento molto apprezzato! Thumb up 25

  • fra 71/76 ha scritto il 27 June 2011 alle 13:50

    caro zio ching me lo spieghi il perche i romagnoli vengono ai lidi a investire i loro soldi? avete mai provato a gestire uno stabilimento balneare dove i clienti chiedono di portare i cani ma il vicnio d’ombrellone non vuole sentire abbaiare, dove il ragazzo vuole la musica alta ma il nonnetto vicino vuole riposare ,dove i ragazzi vogliono il campo da racchettoni ma i nonni vogliono quello di bocce ,questo è il problema a chi dai retta? a rimini, riccione ecc… nemmeno li vogliono i nonni….. forse sarebbe meglio che se ne stessero a casa…..ma quando saremo noi nonni..? si cerca sempre di accontentare tutti si fa quel che si puo e il risultato è….in romagna sono piu bravi!!!!!!!!! andateciiiiiiiiiiiiii

    Commento controverso. Cosa ne pensi? Thumb up 12

  • Zio Ching. ha scritto il 27 June 2011 alle 14:03

    Lucius Verus ha scritto il 27 giugno 2011 alle 11:43 Forse uno dei problemi sta’ proprio in cio’ che ha scritto. Credo che uno dei segreti dell’ambiente romagnolo sia la prosecuzione nell’attivita’. Se va in romagna ogni anno trovera’ lo stesso bagnino che ti accogliera’ come ogni anno con la stessa allegria, e ti mettera’ a disposizione l’ombrellone che preferisci tra le 4 file che ha a disposizione, e ogni mattina organizzara’ per i suoi clienti , l’aperitivo sotto al suo gazebo e ognuno porta qualcosa e cosi’ si sta’ insieme e ci si conosce. Se vai nella tua solita pensioncina fin da quando eri piccolo… troverai sempre la stessa famiglia o magari quella nuova del figlio, ma sempre con la solita allegria. Il segreto dei romagnoli sta’ anche nel fatto che tra operatori si conoscono, c’e’ intesa, e lavorano tutti per uno scopo comune e cioe’ il TURISTA, ai lidi investono forse tanti quattrini, ma ognuno balla con sua nonna, il bagno che frequentavo io ai lidi e’ diventato una segue

    Commento molto apprezzato! Thumb up 15

  • franc ha scritto il 27 June 2011 alle 14:08

    Piccola cosa…per partire da subito
    manca un servizio di altoparlanti per tutta la spiaggia che dia le informazioni anche di emergenza
    ieri 2 bimbi persi nell’arco di 1 ora…e ogni bagno dava una info diversa…solo per fortuna si sono trovati…grazie al “sentito dire” e al passaparola..

    Commento molto apprezzato! Thumb up 15

  • Zio Ching. ha scritto il 27 June 2011 alle 14:11

    soera di villaggio turistico, tra il bagno e la riva del mare ci sta’ in mezzo tanta di quella roba, tra gichini per bambini, gazibo, campi da beac vollei/tennis, piscine per piccolo e per grandi… che alla fine non hai nemmeno piu’ la sensazione di essere al mare, perche’ il mare non lo vedi neppure. Per non parlare poi degli alberghi e alberghini, negozi e garage, convertiti in abitazioni, secondo me s’e’ reso sterile una parte importante nell’ambito dell’accoglienza, ma e’ prevalso come sempre il fattore business infatti e’ vero come ha detto qualcuno che alcuni campeggi fulzionano bene, cio’ e’ anche dovuto dal fatto che c’e’ accoglienza. Le pensioncine o gli alberghi, a mio avviso contribuiscono a rendere piu’ ampia la stagione, e far si che ci sia sempre gente per tutta l’estate, e non solo per le due settimane di ferragosto come ai lidi. Non sono gli aperitivi ciucciati da una vasca da bagno che possono rendere piacevoli i nostri lidi, ma sono le persone.

    Commento molto apprezzato! Thumb up 13

  • Mark ha scritto il 27 June 2011 alle 14:17

    “probabilmente per i problemi di congiuntura economica che non permettono alle famiglie di fare molte vacanze”, . .probabilmente per i prezzi altissimi che chiedono, anche in bassa stagione, che poi aumentano con la richiesta invece di calare come ogni altro prodotto.

    Thumb up 6

  • Zio Ching. ha scritto il 27 June 2011 alle 14:37

    fra 71/76 ha scritto il 27 giugno 2011 alle 13:50 Vedi Fra..una delle cose importanti e che tutta italia (forse) ci invidia, sono le dimensioni delle nostre spiagge. Ci puoi fare tutto, il campo di beac volley o il campetto da bocce, Per quando riguarda il discorso cani, l’anno scorso sono arrivato per caso in un bagno a marina di ravenna, in cui dietro, tra il bar e l’iltima fila di ombrelloni avevano ricavato un’area recintata, ci stavano i cani con i loro padroni, con i loro lettini e ombrelloni, Ovviamente non puoi fare contenti tutti, ma l’importante secondo me e’ offrire e rispettare le giuste esigenze di tutti, compresi i “vecchi” che passano 3 mesi al mare e non una o due settiamana come i giovani. Il discorso alberghi e pensioni sono importanti, il turismo dell’est e’ ancora composto tanto di comitive che partono con pulman, e cercano alberghi non case, e se non ne trovano scendono ….giu…fino in romagna e questi in genere sono turisti di fine estate.

    Thumb up 8

  • Giovanni ha scritto il 27 June 2011 alle 14:39

    mark ed altri:
    eivdentemente non avete ancora capito che perdiamo quote di turisti ogni hanno, perchè vanno altrove.
    vanno in croazia e spagna e grecia.
    bisogna innanzi tutto capire che su internet NON ESISTIAMO.
    che siamo ignoranti come capre e pochissimi parlano le lingue
    […]

    Commento molto apprezzato! Thumb up 15

  • mayhem ha scritto il 27 June 2011 alle 14:45

    comunuqe la riviera romagnola non tutto sto gran chele spiagge fanno schifo uguale i lidi ravennati per esenpio sono brutti orrendi come i nostri cè da dire però che la sanno creare attività nelle spiagge per attirare la gente .Qui da noi cosa cè invece? niente due o 3 tornei di racchettoni gli aperitivi tamarri al lido di spina e lo spritz nelle vasche da bagno

    Commento molto apprezzato! Thumb up 18

  • cmaciais ha scritto il 27 June 2011 alle 14:58

    ma come fanno a venire nei ns lidi, considerando come sono “curati”. ci vorrebbe un amministratore romagnolo al Comune di Comacchio, invece….
    A proposito, sono lidi comacchiesi, NON ferraresi, visto che Ferrara se n’è sempre sbattuta altamente dei lidi, se non per farsi una “pessima” pubblicità! saluti a tutti.

    Commento controverso. Cosa ne pensi? Thumb up 15

  • maria elena ha scritto il 27 June 2011 alle 15:19

    il tema dei lidi è molto sentito :)

    Thumb up 5

  • Zio Ching. ha scritto il 27 June 2011 alle 15:40

    cmaciais ha scritto il 27 giugno 2011 alle 14:58
    ma come fanno a venire nei ns lidi, considerando come sono “curati”. ci vorrebbe un amministratore romagnolo al Comune di Comacchio, invece….
    A proposito, sono lidi comacchiesi, NON ferraresi, visto che Ferrara se n’è sempre sbattuta altamente dei lidi, se non per farsi una “pessima” pubblicità! saluti a tutti.
    A dire il vero i lidi sono nati Ferraresi, in quanto i primi insediamenti furono fatti sotto dal comune di Ferrara, ceh la urbanizzo’ con gli scarichi fognarie e le prime strade, come il “nuovo porto” che doveva servire per la navigazione turistica, se non ricordo male fino ad una 40 ina di anni fa, poi giustamente il comune di comacchio ne pretese la gestione. E cosi’ il comune di Ferrara si ritiro’ dall’occupazione.

    Commento molto apprezzato! Thumb up 9

  • ubaldo ha scritto il 27 June 2011 alle 16:18

    I Lidi hanno un solo futuro: le ruspe. Fatele lavorare per 23 km e risolverete anche brillantemente la crisi edilizia.

    Commento controverso. Cosa ne pensi? Thumb up 12

  • Max, il vecchio Max ha scritto il 27 June 2011 alle 16:26

    Ma cosa vuoi commentare?? io che a Magnavacca, vicino al molo, coi andavo con mio padre e la Fiat 1100. Non c’era niente e i “ricchi” erano agli Estensi, dall’altra parte del Portocanale. L’evoluzione dei Lidi l’ho vista tutta e i miei ci hanno pure comprato la “casa del mare”. Solo ceh io non ci vado più. L’unica cosa che trovo ancora intensamente valida é il baracchino dei clamari vicino al lago delle nazioni……per il resto le mie vacanze (poche) sono state negli ultimi anni in Romagna, In Campania e in Abruzzo. Lo volete sapere? beh mi son trovato bene dappertutto e quest’anno ritorno pure in uno di questi posti. Ai Lidi ci sono andato fino al 1998, in fin dei conti avevo la casa gratis, ma mi costava più che andare in albergo fra spesa e spiaggia. Dalle altre parti é all inclusive e se scegli bene spendi pure il giusto! Non ci nascondiamo dietro a un dito, a Nord “Sottomarina” e a sud (Rimini e Riccione) ci sanno fare! C’é solo da imparare e poi lavorare senza fregare.

    Commento molto apprezzato! Thumb up 17

  • LA LU ha scritto il 27 June 2011 alle 18:43

    ..il problema e è che…se venissereo anche meno locali,oltre che stranieri…sarebbe meglio,e la quality life ne gioverebbe!!..xchè meno si è meglio si sta!!!!

    Commento controverso. Cosa ne pensi? Thumb up 9

  • Il bolognese ha scritto il 27 June 2011 alle 19:28

    purtroppo il mare è quello che è…
    non si può pretendere che gli stranieri vengano apposta per quello. io stesso non riesco a farci il bagno.
    se poi ci aggiungiamo un’incuria da paura…
    io dico: è possibile che da cervia a cattolica la spiaggia negli stabilimenti sia pulitissima, tanto che a fatica trovi un pezzetto di conchiglia e qui c’è di tutto??? (non possono passare col retino come fano lì???)
    possibile che a riva di tanti stabilimenti che voglion fare i fighi non tirino via un po’ della tanta verdura o i materiali riportati dal mare?
    Possibile che il nuovo lungomare di Nazioni abbia delle toppe di asfalto sulla pavimentazione? possibile che sia pieno di buche ovunque? che il verde pubblico sia tenuto male? che i marciapiedi siano malmessi?
    devo continuare?????

    Commento molto apprezzato! Thumb up 20

  • fabrizio ha scritto il 27 June 2011 alle 20:30

    ma sempre a criticare i nostri lidi……e bastaaaaaaaa…..vogliamo parlare di Ferrara? l unica roba bela lè al castel e hig dà anca fuag una volta all ann…bei brobi i fraris…

    Commento controverso. Cosa ne pensi? Thumb up 17

  • Maria Elena ha scritto il 27 June 2011 alle 21:34

    Le conchiglie non fanno parte della sporcizia e comunque ho sempre visto i proprietari dei bagni pulire a fine giornata col retino… Ripeto: sparliamo dei lidi perché fa “fino”…

    Commento poco apprezzato. Thumb up 8

  • Alvaro ha scritto il 27 June 2011 alle 22:00

    la coda che si forma sulla romea specialmente da estensi e spina è per me motivo sufficente per non andarci! la mancata soluzione di questo problema e il famoso lungomare di spina (ormai è 20 anni che lo dicono) sono lo specchio dello spirito imprenditoriale ferrarese,,,,,,e poi vietare qualsiasi tipo di divertimento tipo le feste in spiaggia dopo la mezzanotte….boom ecco la mazzata finale! w la romagna

    Commento controverso. Cosa ne pensi? Thumb up 11

  • CapitanOvvio ha scritto il 27 June 2011 alle 22:01

    Concordo con LA LU

    Thumb up 1

  • giova ha scritto il 27 June 2011 alle 23:43

    Gli unici tedeschi visti dalla cara Marie Elena erano gli ospiti di uno dei Camping.
    Anche quest’ anno grande delusione: v.le Pascoli degli Estensi è ormai “pelato” inizia con un casermone bianco, finisce dove c’era Villa Gardini con un muro opprimente, come in città, un caldo afoso da manicomio.
    Il retrospiaggia agli Estensi ha lo stesso pattume dell’anno scorso, nei soliti angoli, squallido!!!
    Manca una pensilina per i viaggiatori in bus, almeno in Via Manzoni, una delle fermate più frequentate ed assolate. Il parcheggio retrostante è come il deserto libico, risaltano ed esaltano (!) solo batterie di cassonetti pattume, ovunque: Carli non ha imparato dalla Cicognani ad evitare certi errori marchiani, e così noi villeggianti cerchiamo di evitare di venire. Logico NO???

    Commento molto apprezzato! Thumb up 15

  • pedalò ha scritto il 28 June 2011 alle 0:40

    ma non lamentiamoci se non viene nessuno…tanto !!!  durante la settimana a cattolica spiaggia piena, a estensi puoi lanciare una bomba non muore nessuno. una casa costa 3500 euro al metro per non avere nulla. l’unico pensiero del sindaco è abbattere gli obelischi! ma costruisci un ponte per favorire il flusso turistico, asfalta i marciapiedi, ma l’ici la gettate nel mare? sono decina di migliaia di euro. Passeggi per portogaribaldi e ti pianti un chiodo arruginito. vergogna!! la spiaggia è piena di conchiglie e alghe ….continuo?

    Commento molto apprezzato! Thumb up 17

  • Ottoperotto ha scritto il 28 June 2011 alle 7:54

    Anni fa ci fu una rivolta quando un certo Carlo Rambaldi voleva aprire un parco divertimenti dal nome Millennium. Oggi in Romagna hanno Mirabilandia, Italia in Miniatura, Acquario di Cattolica e di Riccione, Acquafan, etc etc etc e ai lidi il massimo divertimento per i giovani è fare i tuffi dal molo di Porto Garibaldi. Come si può essere competitivi quando il motto è “spennare il turista senza offrirgli nemmeno un servizio”.

    Commento molto apprezzato! Thumb up 16

  • Achille Toscani ha scritto il 28 June 2011 alle 7:59

    questo grido d’allarme lo condivido ma, se mi permettete, sembra proprio il classico tentativo di chiudere il cancello quando… e il quando è relativo ad anni, e anni fa.
    detto questo è anche chiaro che c’è qualcosa che non va sui lidi comacchiesi. cosa? troppo, ad esempio una località che campa solo sul turismo estivo, tre-quattro mesi, non può avere un look così trasandato e avere delle pretese, non è permesso e non è capibile (è il mercato che lo impone). non importa obelischi o retrospiaggia hoolywoodiana, bastano asfalti e marciapiedi aggiustati, pulizia e ordine. occorrono incentivi perché anche i privati contribuiscano a raggiungere il traguardo e al mantenimento del risultato (visto che da soli…) e di ciò solo il comune può farsene carico: mi riferisco, ad esempio, ad esenzioni fiscali a chi apre degli alberghi (magari ristrutturando qualche palazzina fatiscente), ai proprietari che ristrutturano l’abitazione (stabilendo uno standard minimo estetico da rispettare)…

    Thumb up 8

  • giova ha scritto il 28 June 2011 alle 8:48

    @ Alvaro: il lungomare a Spina appiattirebbe le dune e farebbe abbattere centinaia di pini: ulteriore disastro ecologico, dopo quello degli Estensi. Dune e boschetti svolgono anche funzione del contenimento delle mareggiate e temperamento delle escursioni termiche giornaliere e stagionali. Il turista ” serio” vuole godere delle bellezze naturali immergendovisi, non distruggendole. Il turista serio contribuisce al mantenimento del’ ambiente pulito e sicuro, ma gli enti pubblici devono guidare e sorvegliare : la pineta demaniale lungo spiaggia a Spina andrebbe ripulita nel sottobosco, andrebbe gestita quanto a asporto alberi morti e piantumazione di nuovi, invece è terra di nessuno e ad alto rischio incendio. Così non va.

    Commento molto apprezzato! Thumb up 16

  • fra 71/76 ha scritto il 28 June 2011 alle 9:00

    il baracchino dei calamari vicino al lago delle nazioni!!!!???? se per te è valida mi sa che hai smesso di girare ai lidi da troppo tempo per poter criticare. […]. zio ching certo che servirebbero alberghi ma a 50 euro a notte direi che dopo 1 settimana la gente scappa. ed è verissimo i problemi dei lidi partono direttamente dalla regione e dalla provincia e dai nostri giornalisti che sono i primi a schifarci. cesena gara podistica (8 euro d’iscrizione) all’arrivo quelli che bevevano e mangiavano avevano camicia pantaloni e tacchi i corridori assetati sono rimasti assetati organizzazione da schifo i bagni inesistenti e sono romagnoli

    Thumb up 5

  • Maria Elena ha scritto il 28 June 2011 alle 9:25

    Se i tedeschi erano ospiti di un camping cosa cambia? Devi trovare anche le scuse che non significano nulla? Ma poi non capisco tutte ste proteste quando la gente comunque c’è…

    Thumb up 4

  • maria elena ha scritto il 28 June 2011 alle 13:56

    Giova concordo al 2000 per cento

    Thumb up 5

  • TATANKA ha scritto il 28 June 2011 alle 14:05

    Dai se sei un turista (per di piu straniero) che ha una settimana di vacanza e vai ai lidi ferresi a farti massacrare dalle zanzare….. Fai cento chilometri in piu e sei in romagna (l’acqua e putrida lo stesso ma almeno c’e un po piu di vita e glamour che non una vasca da 10 minuti sul viale degli estensi). Se scendi dal nord ti puoi fermare in posti molto piu interessanti in fiuli e veneto e se sei un po’ sveglio vai in istria che tanto la distanza e piu o meno la stessa. I lidi fanno molto “vorrei ma non posso”. Vanno piu che bene per famiglie di ferrara e dintorni con bambini piccoli (al campeggio) e ragazzi per il sabato sera e domenica (perche sono vicini a casa).

    Commento controverso. Cosa ne pensi? Thumb up 8

  • aquiladellanotte ha scritto il 28 June 2011 alle 18:11

    si sono stancati di essere pelati…come le patate…

    Thumb up 6

  • forchettone ha scritto il 28 June 2011 alle 18:49

    ..non capisco una cosa, da una parte dite che ai lidi non ci va piu’ nessuno, da un’altra
    che c’è talmente casino che non si riesce a passare il ponte sulla romea..
    io ci vado regolarmente cosi’ come vado in romagna
    faccio la coda sia per uscire dal lido di spina che uscire da milano marittima..
    che forse magari da una località con un minimo di nome sia normale il traffico al rientro?
    di turisti mi sembre di vederne sempre tanti ed anche molti stranieri addirittura mi sembra
    ci siano anche famiglie di russi ..che tutte le località le vorrebbero…

    Thumb up 9

  • Alvaro ha scritto il 28 June 2011 alle 20:36

    @giova: anche gli svedesi costruiscono solo case col legno, la differenza è che per ogni albero che abbattono ne ripiantano 2.si chiama rimboschimento, mai sentito parlare??ci vuole solo la volontà e l’intelligenza nel fare le cose e non solo il profitto facile come fa il comune ; solo cemento senza regole e concessioni edilizie […], chissà perchè…ma dico, le strade le sistemiamo? gli stop invisibili a spina ed estensi li sistemiamo che ogni anno vengono investite 40 50 persone? le dune di asfalto che ti spaccano i semiassi ogni volta che ci passi su ti pare normale?….il problema è che ogni anno ai lidi non cambia nulla, sempre meno manutenzione e la situazione peggiora di anno in anno e si che di ici ne tira su il comune! il pontino di spina è nato cosi e morirà cosi, ma dico,allargarlo per far passare 2 macchine comode?e poi a chi dice che un po di coda si fa ed è normale, a me non mi pare normale uscire all’ultima di spina e per arrivare in super ci vogliono 2 ore

    Commento molto apprezzato! Thumb up 9

  • tutanka gon ha scritto il 28 June 2011 alle 21:02

    con ste testine di politici ad occuparsi di turismo…. sarebbe meglio non se ne occupassero…..

    Thumb up 5

  • Giorgio45 ha scritto il 28 June 2011 alle 21:18

    Gli stranieri sono abituati ad utilizzare le piste ciclabili!!!!!!!

    Thumb up 6

  • maria elena ha scritto il 28 June 2011 alle 23:45

    concordo con forchettone

    Thumb up 3

  • giova ha scritto il 29 June 2011 alle 1:42

    RIMBOSCHIMENTO al Lidi comacchiesi: avete notato la strage di pini marittimi su tutte le pubbliche vie? Certo alcuni sono vecchissimi e fuori asse, ma l’ establishment si guarda bene dal piantarne altri, per il costo di potature, di gestione delle radici che rompono l’asfalto etc. E così ci ritroviamo i Lidi con i vialoni come a Milano. Altro che Milano Marittima!!
    E che dite dell’ultimo progetto di edificazione lungo la Romea: sai che aria balsamica si cuccheranno i neo proprietari delle casette [….], tutte dotate di climatizzatore raffrescante ?? [….] Va bene far girare soldi, ma sarebbe lungimirante mantenere un ambiente salubre e piacevole, anzi lenire le attuali disarmonie , solo questo mantiene la frequentazione dei turisti. E il Sindaco lo sa!!

    Commento molto apprezzato! Thumb up 8

  • mike ha scritto il 29 June 2011 alle 1:43

    Sieta andati a Volano?
    l’ acqua e’ verde e di quel colore son solo le fogne……….

    Thumb up 5

  • forchettone ha scritto il 29 June 2011 alle 8:46

    a me..non pare che a Spina vengano investite 40-50 persone all’anno..
    poi mi chiedo perchè TUTTI vogliono passare ad ogni costo con l’auto attraverso per il pontino piccolo e stretto e solo quello, quando 100 metri piu’ verso il mare c’è una ponte ben piu’ largo
    e comodo e che viene poco utilizzato?
    bho?!

    Thumb up 4

  • anonimo ha scritto il 29 June 2011 alle 9:11

    Io quelli che dicono  “Questo mare fa schifo, io non riesco a farci il bagno, qui vengo solo per prendere il sole….”  non li sopporto. Cosa volete, state sulla spiaggia del delta di un grande fiume, pensate forse che l’acqua della Camargue sia diversa? Certo, in Camargue, forse, non hanno costruito fin sull’ultimo centimetro di duna disponibile, come si sono affannati a fare da noi e soprattutto sui lidi nord (per ora), che sono decisamente orrendi, c’è più cemento che sole…

    Thumb up 7

  • Mark ha scritto il 29 June 2011 alle 9:29

    Quest’anno abbiamo, per vari motivi, ‘snobbato’ la solita Puglia, Sardegna ecc. a favore dei nostri Lidi affittando casa (con prezzi non molti diversi dalle suddette regioni..) e sperando di aiutare l’economia “locale”, evitare lunghi viaggi ecc. La “staycation” (le vacanze “a casa”) è di moda! Speriamo che Lido di Spina /Estendi non deludano!

    Thumb up 5

  • A. R. ha scritto il 29 June 2011 alle 15:26

    @forchettone: forse perchè prendere il ponte grande venendo dalla parte centro-sud di spina ti fa fare molta più strada, cioè molta più coda??? ma soprattutto vogliamo parlare di TUTTI gli invorniti che ci passano in bicicletta sulla carreggiata, rendendo la stessa grande come quella del ponte piccolo??? NON sanno leggere il cartello che dice che il marciapiede sulla destra andando verso estensi è metà pista ciclabile e metà pedonale!!! quanta ignoranza! soprattutto perchè poi quando passi quel ponte in bicicletta sul suddetto marciapiede ciclabile/pedonale, trovi altri invorniti che camminano alla membro di segugio su tutto il marciapiede intralciandoti, quando CHIARAMENTE si sa e si vede dal cartello che la parte interna ROSSA è la ciclabile, la parte esterna GRIGIA è la pedonale!!! gli stranieri queste cose le sanno bene…gli zagnucchi no!

    Thumb up 4

  • laura spina ha scritto il 29 June 2011 alle 16:23

    Ho fatto vacanze un po’  in tutt’Italia e posso dire che c’è di meglio ma anche di molto peggio rispetto ai nostri lidi.Vorrei però dire ,facendo una valutazione conclusiva,che ,per quanto riguarda gli stabilimenti,i servizi offerti sono buoni(io vado a Spina…) si mangia bene un po’ dappertutto,ma quel che lamento è la trascuratezza del suolo pubblico e di molti edifici che non fanno bella visione di se.
    Gli eventi e manifestazioni sono pressochè inesistenti e questo non attira il turista che si annoia e l’anno dopo se lo ricorda,non ritorna  e fa una brutta pubblicità….Cari amministratori: SVEGLIA!

    Commento molto apprezzato! Thumb up 11

  • Nicola ha scritto il 29 June 2011 alle 16:34

    Non è mica vero che gli stranieri snobbano i nostri lidi: io di extracomunitari che vendono irregolarmente merce contraffatta sulla battigia ne vedo sempre a bizzeffe…

    Commento molto apprezzato! Thumb up 23

  • Stanco ha scritto il 30 June 2011 alle 11:34

    Secondo me non fanno il ponte e non rendono fluibile l’accesso a spina/estensi perchè altrimenti gli altri lidi sarebbero deserti in più ci sarebbero molti ristoranti vuoti alla domenica sera.

    Thumb up 3

  • Stefano 2 ha scritto il 1 July 2011 alle 11:36

    Fanno bene a non venire, il mare è sporco e i prezzi sono allucinanti!!

    Thumb up 6

  • unodinoi ha scritto il 1 July 2011 alle 21:24

    se uno deve andare al mare in vacanza quanto meno deve trovare l’acqua e ai lidi credetemi quello che chiamate mare non è pieno di acqua ma di altre sostanze liquide (metteteci voi gli aggettivi più opportuni) stabilimenti che …. ma va … non voglio perdere tempo a elencare quello che non va. leggere i commenti precedenti. …. ih ih ih lo chiamate mare…

    Thumb up 5

  • gordon ha scritto il 1 July 2011 alle 21:58

    Ma cosa dite! i lidi sono pieni di stranieri……specialmente di quelli che ogni 5 minuti ti vogliono vendere qualcosa in spiaggia.

    Thumb up 8

  • CapitanOvvio ha scritto il 2 July 2011 alle 0:25

    e molti dei miei amici onlin di un forum online si stupiscono che non vado mai al ” mare ” anche se ci abito a 40mt!! ahahah chissà perchè!!

    Thumb up 2

  • Maria Elena ha scritto il 2 July 2011 alle 18:09

    Abiti a 40 m o a 40 KM dal mare capitan Ovvio? Cioè abiti ai lidi?

    Thumb up 0

  • ale.gulinati@gmail.com ha scritto il 3 July 2011 alle 0:06

    D’accordo al 100%
    TATANKA ha scritto il 28 giugno 2011 alle 14:05

    Dai se sei un turista (per di piu straniero) che ha una settimana di vacanza e vai ai lidi ferresi a farti massacrare dalle zanzare….. Fai cento chilometri in piu e sei in romagna (l’acqua e putrida lo stesso ma almeno c’e un po piu di vita e glamour che non una vasca da 10 minuti sul viale degli estensi). Se scendi dal nord ti puoi fermare in posti molto piu interessanti in fiuli e veneto e se sei un po’ sveglio vai in istria che tanto la distanza e piu o meno la stessa. I lidi fanno molto “vorrei ma non posso”. Vanno piu che bene per famiglie di ferrara e dintorni con bambini piccoli (al campeggio) e ragazzi per il sabato sera e domenica (perche sono vicini a casa).

    Thumb up 3

  • CapitanOvvio ha scritto il 3 July 2011 alle 12:39

    Maria Elenea 40 Metri

    Thumb up 1

  • forchettone ha scritto il 3 July 2011 alle 19:16

    … quando sono ai lidi..ci ritrovo tutti …ma proprio tutti..
    anche quelli che che poi vanno a casa e ne parlano male…
    sembra quasi una buca..dove ci cascano dentro

    Thumb up 6

  • forchettone ha scritto il 3 July 2011 alle 19:17

    …anzi pare che piu’ se ne parli male..e piu’ ci vada gente..
    nel viale carducci nelle sere di festa ormai non si passa piu’
    dalla folla…

    Thumb up 4

  • exi86 ha scritto il 3 July 2011 alle 22:51

    Secondo me il traffico di turisti stranieri è il solito di ogni estate, io lavoro in una attività nei lidi non ho notato cali di presenze, certo che non possiamo come al solito paragonarci a Riccione o a Rimini……
    Ci sono ancora tante cose da fare. Basta semplicemente pensare al discorso della conoscenza della lingua straniera, ho visto molte volte esercenti esprimersi a gesti con i turisti…per non parlare delle piste ciclabili ..è risaputo che ai turisti Tedeschi piace girare in bici ma non si fa’ nulla per sistemare le strade.
    Insomma da parte dei commercianti e dal comune ci vuole più impegno.

    Thumb up 3

  • Jack ha scritto il 4 July 2011 alle 12:28

    I lidi ferraresi sono fermi agli anni 60, i blasonati estensi e spina sanno da muffa come l’80% dei suoi appartamenti!! Tuttavia, devo fare i complimenti a Porto Garibaldi che è diventato forse il più bel lidino…

    Thumb up 0

Scrivi un commento

Estense.com si riserva il diritto di cambiare, modificare o bloccare completamente i commenti sul forum. I commenti pubblicati non riflettono le opinioni della redazione, ma solo le opinioni di chi ha scritto il commento che se ne assume le relative responsabilita'. Non saranno pubblicati i commenti che contengono elementi calunniosi o lesivi della dignita' personale o professionale delle persone cui fanno riferimento.

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine


Ti rimangono caratteri disponibili. (Caratteri massimi: 1000)

Copyright © 2014 estense.com. Testata giornalistica on-line d'informazione, registrazione al Tribunale di Ferrara n. 5 del 2005 - Realizzato da: skande.com | Powered by ITestense
Direttore responsabile: Marco Zavagli - Redazione: Scoop Media Edit - via Alberto Lollio, 5 - 44121 Ferrara - Tel. 0532 1864180 - Fax 0532 1864181 - INVIO COMUNICATI
Editore: Scoop Media Edit soc. coop. - via Lollio, 5 - 44121 Ferrara - Tel. 0532 1864180 - Fax 0532 1864181 REA/R.I.: 195108 - P.IVA/C.F.: 01755640388 - C.S.: EUR 6.125 i.v.
Registro op. Comunicazioni (ROC) nr.: 20627